Sognando con l’Amato

28 Gennaio & 4, 11, 18 Febbraio
Palestra Il Fossolo 

h 16,00 – 18,00
Bologna

Ciclicità Serie VIII
Sognando con l’ Amato


Classi di Tensegrity® Cleargreen

Il nostro rapporto con quello che chiamiamo il nostro ‘amato’ nella vita – che si tratti di un genitore, un compagno, un amico, o di un progetto – è uno dei collegamenti più sacri, degni e gratificanti che possiamo avere, e come tale, può anche essere uno dei nostri meno esaminati.

In queste lezioni, con l’aiuto dei Magical Passes® (Passi Magici) e del Theater of Infinity® (Teatro dell’Infinito), esploreremo:

10847419_836575049699359_688045022853440912_oQual’è la nostra definizione di “amore”?
Che cosa amiamo dell’amato?
Che cosa ci ispira?
Che cosa ci aspettiamo che la persona o il progetto ci porti, faccia per noi, sia per noi?
Come, noi stessi, possiamo portare questo, fare o essere quello nella nostra esperienza quotidiana?

Una volta riconosciute queste qualità, prenderemo misure per portarle nella nostra esperienza quotidiana, un minuscolo gesto prima che il sole tramonti ogni giorno!

Saremo guidati da:

“Te lo dico io chi è il mio amato, colui che soddisfa tutti i miei sogni, che è stato fatto per me, e io per lui”, Carlos Castaneda, disse a un gruppo di studenti e colleghi riuniti per la pratica di Tensegrity® in un studio di Santa Monica.

Tutti trattennero il fiato, in attesa di sentire.

“Il mio corpo energetico!!!” Esclamò, allargando le braccia. “Questo è il mio principe azzurro! Il vostro corpo energetico, il vostro corpo di sogno è il vostro vero amore, ve lo dico io! Ma non accontentatevi della mia parola. Scopritelo da soli! ”

 

locandinaPortare scarpe di ricambio per la palestra, penna e quaderno o diario di navigazione. Consigliati abiti comodi. Le lezioni sono aperte a tutti, esperti e nuovi praticanti. Costo di una singola Classe € 25,00, quattro classi € 80,00.  Le Classi saranno condotte dalla Facilitatrice di Tensegrity®  Kilian Erthran

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia.

Le Classi sono di circa 2 ore ciascuna e si svolgono nei gruppi di pratica registrati di Tensegrità, nel mondo, guidati dai Facilitatori di Tensegrity®.

Info  Kilian Erthran

 

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Introduzione alla Tensegrità

Sabato 22 Ottobre – Tensegrità

13077013_596874507129618_5785252453634964843_n-copia

Incontro preparatorio al prossimo Seminario: Dreaming Mutability che si terrà a Stroud, Regno Unito, il 28, 29 e 30 ottobre.

Sabato 22 Ottobre h 16 – 18
Palestra Il Fossolo 
Bologna

Incontro di pratica dei Passi Magici di Carlos Castaneda, dedicati ad un percorso di risveglio di collegamento con il nostro corpo energetico. Grazie alle tecniche dei passi magici, dell’agguato e del sognare, e attraverso il movimento del nostro corpo fisico e di tutti i nostri campi energetici insieme,  ci connetteremo ad uno stato di attenzione accresciuta o consapevolezza che nella tradizione della Tensegrity® è chiamata sognare da sveglio. Ritroveremo il nostro corpo energetico che, essendo di pura energia, è connesso all’energia dell’universo e alla fonte della conoscenza silenziosa; conoscenza che condividiamo con tutti gli altri esseri senzienti, come ad esempio gli alberi.

Praticheremo la Serie dell’Albero che sogna da sveglio, una Serie che ci da un’idea della consapevolezza dell’albero – un essere che ha un rapporto con il tempo diverso da quello che normalmente abbiamo noi. Invece di rimpiangere il passato, o di temere il futuro, l’albero assapora il presente. Non si tiene su le foglie o i fiori in autunno per un senso di nostalgia o di paura del cambiamento. Né si trattiene dal far crescere le sue foglie e i suoi boccioli in primavera. Sa vivere pienamente e con attenzione nell’adesso.  La Forma dell’Albero che sogna da sveglio ci aiuta ad essere presenti nell’adesso. In questo stato siamo pronti a seguire ciò che i veggenti chiamano le “rivelazioni dello Spirito”, che ci vengono mostrate ad ogni svolta, ad ogni stagione, in ogni momento. In questo Incontro le tecniche dei passi magici ci permetteranno così di condividere i suggerimenti che ci vengono dagli alberi o dalle pietre, esseri molto più saggi di noi, e che semplicemente sono stati qui più a lungo di noi …

Consigliati abiti comodi, scarpe di ricambio per la palestra, penna e quaderno. L’incontro è aperto a tutti, esperti e nuovi praticanti.  Info  Kilian Erthran

mutability-card-a-side-italiano

Nel prossimo Seminario a Stroud, Regno Unito, dal titolo: Dreaming Mutability, potremo continuare insieme questo lavoro sciamanico con gli alberi e le pietre, e stabiliremo con loro una connessione talmente profonda al punto da trovare noi stessi dentro di loro, e li porteremo poi con noi come un’altra espressione di noi stessi. Faremo anche un lavoro per liberarci dai  nostri momenti di solitudine del passato e per imparare a gestire al meglio quelli futuri. Ed attraverso una meditazione guidata, mai fatta prima, potremo anche sperimentare una profonda separazione tra il nostro ego e il nostro corpo energiaQuesto Evento sarà seguito da un Tour di un giorno, il 31 ottobre – vigilia di Halloween, nella mitica foresta di Puzzlewood, l’area unica che ha ispirato JRR Tolkien a scrivere i suoi libri meravigliosi sugli Hobbit della Contea e Il Signore degli Anelli … e poi a Stratford-upon-Avon, la città natale di William Shakespeare, maestro della mutevolezza di carattere.

 

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Introduzione alla Tensegrità

 

In silenzio sentire la Luna

cyclicity2_med

Ciclicità Seconda Serie

Classe 1, Luna Nuova – 14 novembre  ore 16,00 – 18,00

Classe 2, Luna Crescente  – 21 novembre ore  16,00 – 18,00

Classe 3, Luna Piena – 28 novembre ore 16,00 – 18,00

Classe 4, Luna Calante  – 5 dicembre ore  16,00 – 18,00

 

La luce di una grande luna argentea brillava attraverso le larghe foglie di palme di un banano mentre Taisha Abelar, Carlos Castaneda e due dei loro studenti camminavano attraverso il Giardino botanico all’UCLA. “Sentiamo la luna!” disse Taisha. “Cominciate con il sentire la terra mentre camminate,” Carlos aggiunse. “Mettete la vostra attenzione sul movimento dei vostri passi. Noi abitanti delle città lo abbiamo dimenticato, vero? “Ridacchiò. “Ma potremmo ricordarlo!”.

Camminavano in questo modo attraverso i sentieri tortuosi e fitti di fogliame, fino a quando si imbatterono in un aperto e vuoto anfiteatro con posti a sedere disposti a semicerchio attorno un piccolo palcoscenico. La luminosità della luna piena riluceva completamente su di loro mentre si sedevano nella fila più alta. “Chiudete gli occhi,” disse Taisha. “Respirate il chiaro di luna.” Rimasero seduti in silenzio, respirando la luce. “Adesso prendetelo,” disse Taisha, “e vedete cosa vi arriva—vedete cosa ricevete dalla luna.” Mentre cominciavano a prendere la via del ritorno attraverso il sentiero del giardino, una cascata di immagini arrivò su una di loro—lei lo raccontò a Taisha e Carlos.

E l’altra studentessa li ringraziò e disse, “Sento una leggerezza nei miei passi. Sento la leggerezza del silenzio.” “Sì, la luna tira le nostre percezioni nel modo in cui tira le maree,” disse Carlos, “chiamando le cose dal mare dentro di noi. Scrivete le immagini questa sera, quando tornate a casa. E notate anche i vostri sogni stanotte, potreste vedere qualcosa. Quella notte ricordarono i loro sogni, e nelle notti che seguirono, e li tracciarono nel tempo, alcuni sogni che avevano tenuto a lungo nei desideri del loro cuore.

Gli antichi, i nostri antenati, seguivano i movimenti di terra e cielo con stupore e grande cura, vivendo la vita in allineamento con le aperture sottili, fioriture e chiusure dei loro molti cicli, riconoscendo che attraverso il contrasto del cambiamento continuo, avrebbero potuto toccare la loro essenza, senza tempo, immutabile. Al ripetersi di una particolare configurazione astrale in questo novembre 2015 ci prepariamo ad nuovo ciclo planetario e personale praticando una serie di movimenti cinestetici, chiamati Forma della Luna Rotante, per calmare la mente e allinearci con i movimenti della luna, ed i cicli delle stelle. Entrando profondamente in ogni fase, chiederemo ispirazione e guida su un argomento scelto tra i sogni più intensi  del nostro cuore, in questo modo sentiremo la nostra essenza ‘sentendo la luna’  e portando la sua saggezza ciclica nella nostra vita quotidiana. Allineandoci alle stelle inaugureremo un nuovo ciclo di vita più connesso al nostro corpo di energia ed ai nostri sogni.

Ci saranno quattro lezioni, ognuna programmata e dedicata ad una fase della luna, Nuova, Primo Quarto, Piena e Ultimo Quarto.  La pratica richiede abiti comodi, scarpe da ginnastica, e si ricorda di portare una penna e un quaderno o alcuni fogli per scrivere. Le classi si svolgono presso la Palestra Il Fossolo.

***

La pratica di gruppo durante le classi è interattiva, la chiave è la totale partecipazione. Principianti o esperti sono tutti benvenuti.  Info Facilitatrice Kilian.

***

 Classi di Tensegrity ® Cleargreen

***

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

***

Classe di Tensegrità – Il Linguaggio Silenzioso

Sabato 23 maggio  h. 16 – 18

  Palestra Il Fossolo 

Bologna

2015_Carnac-1-w

Gli antichi erano silenziosi e profondamente ancorati in oceani di sensazioni fisiche ed energetiche, essi riuscivano a connettersi con i cicli della terra, della luna, del sole, delle stelle e dell’Infinito in generale. Il silenzio e la percezione che gli esseri umani avevano un tempo verso il mondo circostante e gli altri, la compassione e la collaborazione, sembrano invece ai giorni nostri essere stati sostituiti da un linguaggio che sottolinea il confronto, il disaccordo, il giudizio e lo sviluppo della separazione, l’esclusione e la superiorità. Dalle parole di Carlos Castaneda i veggenti del Messico sapevano che l’uomo moderno potrebbe tornare al silenzio che gli appartiene per diritto di nascita, ed essi lo usano ancora, nel loro tempo attuale, per vedere l’immensità oltre la meraviglia:

Comprendendo la natura dell’uomo, i veggenti arrivarono alla conclusione che se i veggenti possono difendersi affrontando i ‘piccoli tiranni’, possono indubbiamente affrontare anche lo sconosciuto.

‘Piccolo tiranno’ è un termine che è stato ulteriormente definito da Carlos Castaneda per indicare chiunque con cui siamo costantemente in disaccordo, grande o piccolo che sia. Così, seguendo le pratiche degli antichi veggenti messicani, possiamo cambiare il nostro comportamento nei confronti di coloro che riteniamo abbiano potere su di noi e condividere il potere con loro – cambiando il linguaggio che usiamo da ‘io’ a ‘noi’, e la nostra percezione da individuo a comunità – potremmo ancora una volta rivendicare il silenzio come nostro diritto di nascita. In questa Classe praticando i Passi Magici, la Forma della Costellazione, agguato e ricapitolazione esploreremo le nostre interazioni e forme di comunicazione per riconnetterci alla nostra naturale possibilità di comunicare, esprimerci ed agire dal nostro silenzio, attraverso il nostro corpo energetico come fecero i nostri antenati percependo e sentendo ciò che ci circonda.

La Pratica è aperta a tutti:  ai praticanti esperti e a chi volesse avvicinarsi alla pratica della Tensegrità per la prima volta. E’ importante la piena partecipazione, sia nella pratica dei movimenti che della ricapitolazione. Portare  penna e quaderno, richiesti abiti comodi e scarpe per la palestra.

Questa Classe è introduttiva al prossimo

Seminario di Tensegrità a Carnac – in Francia,

il 3, 4 & 5 luglio, dal titolo:

SOGNANDO IL LINGUAGGIO SILENZIOSO

    http://www.cleargreen.com/it/workshops/2015-france

e sarà condotta dalla Facilitatrice di Tensegrity® Kilian, è gradita la preventiva conferma di partecipazione.

Costo 12€

Aprile – Incontri di Tensegrità

Classi di Tensegrità

 * * *

Sabato 11 e 18 aprile  h. 16 – 18

  Palestra Il Fossolo 

Bologna

…L’unico modo che il guerriero-viaggiatore ha di ringraziare… è con questo atto magico: custodire nel suo silenzio tutto ciò che ama. – Don Juan Matus, a  Carlos Castaneda, Il Lato Attivo dell’Infinito

10303877_912344632114590_2620432652151670110_n

Nel corso delle nostre vite arrivano così tanti doni dagli altri, da noi stessi e dalla vita stessa, che per riconoscerli e contarli tutti ci vorrebbe il tempo che abbiamo già vissuto. Quei momenti infinitesimali in cui ci fermiamo a sentire la pioggia sul viso, o a riconoscere l’insegnante che ci ha aperto  le porte, o la perdita che ci ha aperti ad una maggiore compassione e presenza qui e ora.

Questi sono tra i doni della vita, l’abbondanza che riceviamo ogni giorno, e il classificarli in momenti ”buoni” o “cattivi”, ruba la bellezza del viaggio della vita e la capacità di sentire e accettare il flusso e riflusso delle circostanze nel tempo.

Un guerriero-viaggiatore fa di questo il suo compito sublime: essere grato per tutta l’esperienza della vita, e così facendo si appresta al viaggio della vita con uno stato d’animo di timore reverenziale.

In queste lezioni, guidati dal facilitatore di Tensegrità, praticheremo i passi magici – concentrando movimenti e respirazioni – ed esercizi di consapevolezza per aiutare ognuno di noi a sviluppare la pratica della gratitudine, che include la capacità sia di dare che di ricevere ringraziamenti,  in modo che possiamo vedere i sentieri che noi e gli altri abbiamo percorso, e il mondo, sempre di più con gli occhi del nostro veggente interiore.

 

LOCANDINA

Sabato 11 e 18 Ottobre – Classi di Tensegrità

Ciclicità

Prima Lezione: Cominciando all’inizio  – Seconda lezione: Finendo alla Fine

In queste due classi, la prima Sabato 11 Ottobre “Cominciando all’Inizio” e la seconda Sabato 18 Ottobre “Finendo alla Fine“, alle ore 16.00, presso la Palestra IL FOSSOLO, praticheremo alcuni passi magici di Tensegrità e degli esercizi di Ricapitolazione con la respirazione spazzante per aiutarci a pulire ed animare i nostri campi energetici, elevando le nostre vibrazioni di consapevolezza e connettendoci più coscientemente con i cicli di noi stessi, della Terra, della Luna, dei Pianeti e delle Stelle.

I veggenti del lignaggio di don Juan parlavano di un fenomeno chiamato Ciclicità, e facevano notare come praticamente ogni aspetto della nostra vita, la nostra consapevolezza e il nostro universo è parte di un ciclo. Più ne siamo consapevoli, più le nostre azioni sono consapevoli su ogni livello. In questa serie di due lezioni, volgeremo il nostro sguardo a: Come diciamo “Buongiorno” e “Arrivederci” nella nostra vita? Come iniziamo e terminiamo le nostre imprese? Come nasciamo a nuova vita; e come la lasciamo andare, ponendola nelle mani di una forza più grande di noi? Riconoscere la fine di un ciclo e rilasciarlo, ci aiuta ad essere più preparati a cominciare il prossimo? I cicli realmente iniziano e finiscono? In questa serie in due parti, praticheremo passi magici di Tensegrità, ed esercizi di Ricapitolazione con il relativo passo magico, il respiro spazzante, per aiutarci a mettere in chiaro e  animare i nostri campi energetici, sollevare le vibrazioni della consapevolezza, e connetterci più consapevolmente con i cicli dei nostri stessi esseri, della Terra, della Luna, dei Pianeti e delle Stelle.

cyclicity1_med

Facilitatore: Kilian Erthran

Le classi si rivolgono sia ai principianti (ovvero coloro che non hanno mai praticato la Tensegrità) sia ai praticanti esperti.

  • Ogni classe dura circa 2 ore.
  • Ciascun partecipante dovrà registrarsi all’ingresso.
  • Indossare abiti comodi e scarpe da ginnastica.
  • Portare carta e penna (o il vostro diario di “navigazione”).
  • Si può partecipare a una sola o a entrambe le classi.

NOTA IMPORTANTE: alcuni “Passi Magici” comportano dei movimenti che coinvolgono tutto il corpo. Segnalare prima della pratica se ci sono impedimenti, disfunzioni o parti del corpo dolorose e soggette a qualsiasi forma di terapia. Il Gruppo di Tensegrità Bologna non si assume alcuna responsabilità in caso di danni accidentali o conseguenti dovessero accadere durante o dopo lo svolgimento della pratica.

La musica dell’infinito

Promuovi anche tu la tua Pagina

In silenzio sentire la Luna

moon 

Ciclicità Seconda Serie: Classi di Tensegrità ® Cleargreen

Classe 1, Luna Nuova – 29 marzo ore 16,00 – 18,00

Classe 2, Luna Crescente  – 5 aprile ore  16,00 – 18,00

Classe 3, Luna Piena – 12 aprile ore 16,00 – 18,00

Classe 4, Luna Calante  – 19 aprile ore  16,00 – 18,00

La luce di una grande luna argentea brillava attraverso le larghe foglie di palme di un banano mentre Taisha Abelar, Carlos Castaneda e due dei loro studenti camminavano attraverso il Giardino botanico all’UCLA. “Sentiamo la luna!” disse Taisha. “Cominciate con il sentire la terra mentre camminate,” Carlos aggiunse. “Mettete la vostra attenzione sul movimento dei vostri passi. Noi abitanti delle città lo abbiamo dimenticato, vero? “Ridacchiò. “Ma potremmo ricordarlo!”.

Camminavano in questo modo attraverso i sentieri tortuosi e fitti di fogliame, fino a quando si imbatterono in un aperto e vuoto anfiteatro con posti a sedere disposti a semicerchio attorno un piccolo palcoscenico. La luminosità della luna piena riluceva completamente su di loro mentre si sedevano nella fila più alta. “Chiudete gli occhi,” disse Taisha. “Respirate il chiaro di luna.” Rimasero seduti in silenzio, respirando la luce. “Adesso prendetelo,” disse Taisha, “e vedete cosa vi arriva—vedete cosa ricevete dalla luna.” Mentre cominciavano a prendere la via del ritorno attraverso il sentiero del giardino, una cascata di immagini arrivò su una di loro—lei lo raccontò a Taisha e Carlos.

E l’altra studentessa li ringraziò e disse, “Sento una leggerezza nei miei passi. Sento la leggerezza del silenzio.” “Sì, la luna tira le nostre percezioni nel modo in cui tira le maree,” disse Carlos, “chiamando le cose dal mare dentro di noi. Scrivete le immagini questa sera, quando tornate a casa. E notate anche i vostri sogni stanotte, potreste vedere qualcosa. Quella notte ricordarono i loro sogni, e nelle notti che seguirono, e li tracciarono nel tempo, alcuni sogni che avevano tenuto a lungo nei desideri del loro cuore.

Gli antichi, i nostri antenati, seguivano i movimenti di terra e cielo con stupore e grande cura, vivendo la vita in allineamento con le aperture sottili, fioriture e chiusure dei loro molti cicli, riconoscendo che attraverso il contrasto del cambiamento continuo, avrebbero potuto toccare la loro essenza, senza tempo, immutabile. Al ripetersi di una particolare configurazione astrale in questo aprile 2014 ci prepariamo ad nuovo ciclo planetario e personale praticando una serie di movimenti cinestetici, chiamati Forma della Luna Rotante, per calmare la mente e allinearci con i movimenti della luna, ed i cicli delle stelle. Entrando profondamente in ogni fase, chiederemo ispirazione e guida su un argomento scelto tra i sogni più intensi  del nostro cuore, in questo modo sentiremo la nostra essenza ‘sentendo la luna’  e portando la sua saggezza ciclica nella nostra vita quotidiana. Allineandoci alle stelle inaugureremo un nuovo ciclo di vita più connesso al nostro corpo di energia ed ai nostri sogni.

Ci saranno quattro lezioni, ognuna programmata e dedicata ad una fase della luna, Nuova, Primo Quarto, Piena e Ultimo Quarto.  La pratica richiede abiti comodi, scarpe da ginnastica, e si ricorda di portare una penna e un quaderno o alcuni fogli per scrivere. Le classi si svolgono presso la Palestra Il Fossolo.

***

Questa classe si basa sugli argomenti introdotti nelle precedenti classi di ciclicità  ed è al tempo stesso completamente accessibile ai principianti.  Info Facilitatore Kilian.

***

***