Tensegrità Bologna

I Passi Magici di Carlos Castaneda


il diverso finale

< Allora cosa penseresti > mi chiese < come uomo di cultura, se un narratore stregone prendesse un episodio dei dati memorabili – diciamo, ad esempio, quello di Calixto Muni – e cambiasse il finale così che, invece di descrivere Calixto Muni trascinato e squartato dai boia spagnoli, come accadde nella realtà, raccontasse la favola di calixto Muni, il ribelle vittorioso che riuscì a liberare il suo popolo ? > 

< Lo stregone narratore che cambia il finale del ‘resoconto’, lo fa sotto la direzione e gli auspici dello spirito > disse. < Poiché è in grado di manipolare la propria connessione con l’intento, egli riesce a cambiare le cose. Lo stregone narratore segnata il suo intento a farlo togliendosi il cappello, mettendolo a terra e girandolo in senso antiorario per 360°. >

Il Potere del Silenzio, Carlos Castaneda

E tu sei in grado ? di girare il cappello e offrire una diversa narrazione come sviluppo e finale dell’attuale distopia? Quale diverso finale riesci a sognare o descrivere per l’attuale pandemia o dittatura sanitaria ? Offrici la tua narrazione, il tuo ‘diverso’ finale commentando questo post. Permettici di sognare un mondo diverso con il tuo contributo.

Kilian


il destino di un guerriero

 

< Il corso del destino di un guerriero è immutabile > mi aveva detto una volta. < La sfida è fino dove può arrivare entro quei rigidi confini, quanto può essere impeccabile  entro quei rigidi confini. Se incontra ostacoli sul suo cammino, il guerriero si batte in modo impeccabile per oltrepassarli. Se trova insopportabili difficoltà e sofferenze sul suo cammino, piange, ma tutte le sue lacrime messe insieme non potranno mutare di un filo il corso del suo destino. >

Il Dono dell’Aquila, Carlos Castaneda


*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.


non-fare

< Ti aveva detto che avresti dovuto scrivere con la punta di un dito invece che con la matita. Tu non gli hai dato retta, perché non riesci a immagnare come questo corrisponda al non-fare del prendere appunti. >…

< Don Juan disse che il prendere note era un modo di occupare la prima attenzione nel compito di ricordare, che io prendevo note allo scopo di ricordare i discorsi e le azioni. La raccomandazione di Don Genaro non era uno scherzo poiché lo scrivere con la punta di un dito su un pezzo di carta, equivalente al non-fare del prendere appunti, avrebbe obbligato la mia seconda attenzione a concentrarsi sul ricordare e non avrei accumulato fogli su fogli di carta. Don Juan pensava che alla fine il risultato sarebbe stato più presciso ed efficace che non lo scrivere appunti. Per quanto ne sapeva, nessuno l’aveva mai fatto, ma il principio era valido. >

< Benigno comperò una macchina fotografica da un rigattiere. Fece quattrocentoventicinque scatti senza aver messo la pellicola > 

Il Dono dell’Aquila, Carlos Castaneda

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.


l’energia come fluisce nell’universo

< Mi era stato detto in anticipo che non c’era un modo possibile di sapere quale sarebbe stata la mia soglia individuale, e che l’unico modo di scoprirlo era attraverso l’esperienza diretta. Questo è esattamente quello che è successo a me. Seguendo il suggerimento di don Juan, avevo persistito nel forzare me stesso a rimanere silenzioso, e un giorno,mentre camminavo verso UCLA, raggiunsi la mia misteriosa soglia. Sapevo di averla raggiunta perché in un istante, provai ciò che don Juan mi aveva descritto lungamente. Lo aveva chiamato ‘fermare il mondo’. In un batter d’occhio, il mondo cessò di essere ciò che era, e per la prima volta nella mia vita, divenni consapevole che stavo percependo l’energia come fluisce nell’universo. Dovetti sedermi su una scala di mattoni. sapevo di essere seduto su una scala di mattoni, ma lo sapevo solo intellettualmente, attraverso la memoria. Ciò che sperimentavo, era di riposare sull’energia. Io stesso ero energia, e così era tutto ciò che avevo intorno. Avevo cancellato il mio sistema interpretativo. Dopo aver visto l’energia direttamente, divenni consapevole che sebbene stessi vedendo per la prima volta nella mia vita, avevo visto l’energia come fluisce nell’universo tutta la vita, ma non ne ero consapevole. Vedere l’energia come fluisce nell’universo non era una novità. >

 

Carlos Castaneda

 

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.


come diventare invulnerabili

< I nuovi veggenti raccomandavano che si facesse ogni possibile sforzo per sradicare l’importanza personale dalla vita dei guerrieri. Io ho seguito quella raccomadazione alla lettera e ho cercato di dimostrarti con tutti i mezzi possibili che senza importanza personale noi siamo invulnerabili. >

Don Juan Matus , Il Fuoco dal Profondo, Carlos Castaneda

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.


della meschinità degli esseri umani

“La meschinità degli Yaqui non è una loro caratteristica esclusiva “ mi disse all’orecchio. “ E’ uno stato in cui tutti gli esseri umani sono intrappolati. Una condizione che non è neppure umana, ma imposta dall’esterno.”

Carlos Castaneda, Il Lato attivo dell’Infinito

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.


l’unica alternativa possibile

< L’unica alternativa possibile per l’umanità è la disciplina, una posizione di allerta totale. >

Carlos  Castaneda, Il lato attivo dell’Infinito

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.


sentire il mondo

<…Il mondo è una sensazione. Quando si stà non-facendo, si sente il mondo, e si sente il mondo attraverso le sue linee…>

don Juan Matus, Viaggio a Ixtlan, Carlos Castaneda

*  *  *  *  *  *  *  *

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.